Cosa vedere in India

In India c’è un luogo per ogni viaggiatore: luoghi di pace per meditare, città più vive per conoscere la nuova realtà indiana, forti che raccontano la storia di regni decaduti, spiagge dove vivere al ritmo lento e scoprire l’ayurveda.

Tutto questo è l’India, paese vastissimo che cambia profondamente di regione in regione e dove la modernità convive con tradizioni antiche e pratiche il cui significato spesso sfugge al viaggiatore appena arrivato.

Ecco secondo noi le attrazioni da non perdere in India… non vi basterà un solo viaggio per visitarle tutte. Il che è un’ottima scusa per tornare in India una seconda volta!

Cosa vedere in Rajasthan

Il Rajasthan, il paese dei Maharaja, è un luogo che vi farà sentire come immersi in una fiaba. Ma cosa vedere in questa regione da re?

Jaisalmer vanta un forte vivo, pieno di vita e di mestieri da noi ormai scomparsi.

Le città più famose come Jodhpur, Jaipur e Udaipur sono imperdibili ma mostrano solo in parte le bellezze che l’India offre. Passate del tempo anche a Bundi, un concentrato di tutto quello che è il Rajasthan: un forte, un lago, casette colorate e abitanti che vi faranno sentire in famiglia.

Un’altra famosa attrazione della zona è Kumbhalgara, la muraglia più lunga al mondo dopo quella cinese.

Cosa vedere in Punjab

L’attrazione da non perdere nel Punjab è Amritsar, città caro ai Sikh nonché luogo perfetto dove apprendere qualcosa di più sulla partizione indiana. La vista del Golden Temple al tramonto vi lascerà senza fiato.

Cosa vedere a Mcleod ganji

A Mcleod Gangji la cultura tibetana fa da padrone: questo è infatti il centro nevralgico del governo tibetano in esilio e qui si trova la residenza di sua santità Dalai Lama. Una località ideale per frequentare corsi di yoga e meditazione e approfondire le proprie conoscenze della religione buddista, è anche un’ottima base per fare trekking.

Cosa vedere a Varanasi

Varanasi è la città cara agli hinduisti, con 88 ghat da visitare lentamente a piedi, ognuno con la sua particolarità, i suoi riti e le sue preghiere.

Cosa vedere a Rishikesh e Haridwa

Mete conosciute spesso per i corsi di yoga e meditazione, piene di ashram di ogni tipo, Rishikesh e Haridwa sono il luogo giusto dove apprendere lo stile di vita Yogi. La zona offre anche molti trekking per passeggiare immersi nel verde, ammirando un panorama incantevole.

Cosa vedere nel Kerala

Il Kerala è la culla della sapienza ayurvedica e per chi vuole una settimana di relax un centro ayurveda nel Kerala è l’ideale, magari abbinando una gita in barca nelle “backwaters”.

Le backwaters sono un appellativo infelice dato ad una fittissima rete di canali, fiumi, lagune ed insenature lunghe circa 800 km che vanno da Kochi a Kollam, quasi tutte navigabili. Le escursioni in barca, che avvengono su imbarcazioni tipiche della zona, possono avere la durata minima di un giorno ma noi consigliamo almeno un paio di giorni per entrare nella dimensione del viaggio lento ed assaporare la bellezza di questi luoghi.

Da non perdere la zona di Munnar con le sue innumerevoli piantagioni di tè.

Cosa vedere a Ladakh

Ladakh è un piccolo gioiello sulla catena himalayana. Preparatevi all’altitudine e ai suoi malesseri, fortunatamente passeggeri!

Leh, splendida cittadina dall’atmosfera allo stesso tempo hippy e spirituale, è il punto di accesso al Ladakh e si trova ad una altitudine di ben 3486 s.l.m. Fermatevi almeno un paio di giorni per acclimatarvi.

I trekking arrivano a quota 5000, le guest house sono sistemazioni un po’ spartane e le notti sono fredde tutto l’anno. La fatica viene ripagata dal panorama mozzafiato e un silenzio totale.

Il Monastero di Lamayuru è uno dei più antichi del Ladakh, sono presenti statue di Buddha e dipinti. La valle di Nubra, un tempo luogo di transito lungo la via della seta, dona pace e tranquillità.