Informazioni utili sul Nepal

Capitale: Kathmandu con ca. 1.200.000 abitanti (intera valle di Kathmandu ca. 4,5 millioni)

Superficie: 147.181 Km² (Italia : 301 340 Km²)

Popolazione: 29,596,235 abitanti (maggio 2018, statistica ONU). Incremento demografico 1% annuo (maggio 2018, statistica ONU) e media di vita ca. 70 anni. Secondo diverse fonti, si trovano da 76 a 105 gruppi etnici distinti e suddivisi in due rami principali (indo-ariani e tibeto-birmani). I più noti popoli sono: Bramin, Chetri, Bihari e Marwari, Sherpa, Newar, Gurung, Tharu, Tamang.

Fuso orario: +4,45 ore rispetto all’Italia; +3,45 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale.

Moneta: Rupia nepalese (NPR). La Rupia nepalese non è convertibile, il cambio ufficiale viene stabilito della Nepal Rastra Bank. L’Euro è valuta cambiata ed accettata in Nepal.

Passaporto: per l’ingresso in Nepal è necessario il passaporto con una validità superiore ai 6 mesi dalla data del rientro del viaggio, due pagine vuote e biglietto aereo di andata e ritorno.

Visto: obbligatorio, ottenibile a pagamento  all’arrivo. Occorrono 2 Fototessera e un modulo disponibile in aeroporto, da compilare e firmare. I costi del visto turistico sono: 15 giorni 25$, 30 giorni 40$, 90 giorni 120$.

Elettricità: 230 Volt e cicli 50, supplemento e tensione irregolare. Spesso si registrano black out, anche nei grandi centri come Kathamandu e Pokhara.

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna, ad esclusione del vaccino contro la febbre gialla che è obbligatorio se provenienti da zone infette. La malaria è presente in alcune zone pertanto si consigliamo di utilizzare repellenti adatti. Seguire le normali precauzioni per la salute in viaggio e in caso di dubbi consultare il proprio medico prima della partenza.

Carte di credito e bancomat: accettate le principali carte nei grandi alberghi e nei grandi centri (VISA, Mastercard, Diners, American Express). Prelievo presso gli sportelli bancomat disponibile nei maggior centri turistici.

Telefono e Internet: Prefisso internazionale + 977. Internet è ampiamente diffuso nei centri urbani e nelle le zone dei trekking più popolari. Il wifi è spesso gratuito nei alberghi, bar e ristoranti turistici nelle città.

Lingua: Il “Gorkhali” o nepalese basato sulla lingua antica del Nepal occidentale, Khas Bhasa, è la lingua ufficiale del paese. Oltre a questa “lingua franca” sono diffuse il Newari (Nepal bhasa), Tharu, Limbhu, Tibetano, Marwari, Sherpa e almeno altre 110 altre lingue. Alcune lingue minori sono in fase di estinzione.

Religione: la Repubblica del Nepal è ufficialmente uno stato laico,  che proibisce il proselitismo e “disturbare la religione di altre persone”. La religione più seguita è 85% l’induismo, 10% il buddismo e 5% religioni varie. Negli ultimi anni si è registrato un aumento dei Cristiani.