Il Laos del Nord è una meta ideale per chi vuole combinare natura e cultura locale ed offre la possibilità di scegliere se fare una vacanza attiva o una all’insegna dell’ozio più totale.

Potrete ammirare paesaggi mozzafiato, esplorare piccoli villaggi dove vivono minoranze etniche che ancora mantengono vive usanze e tradizioni secolari, passeggiare lungo strade polverose in compagnia di bimbi che giocano liberi e galline che starnazzano indisturbate, fare trekking immersi nel verde o lasciarvi cullare dal dondolio di un’amaca.

In molti casi l’offerta alberghiera si limita a qualche spartana homestay, ma l’assenza di comfort (wifi incluso) viene ampiamente compensata dalla calda accoglienza della gente del posto, sempre sorridente e gentile.

Ecco le attrazioni da non perdere nel Laos del Nord.

muang sing

Muang Sing

Le due cittadine di Luang Namtha e Muang Sing sono due basi ideali per esplorare i villaggi sparsi tra le montagne del Laos nord-orientale, ma mentre la prima è da tempo nota ai backpackers internazionali la seconda (a soli 60 km da Luang Namtha) è ancora una gemma nascosta al turismo di massa.

Per la sua particolare posizione non lontana dal confine con la Cina e con la Birmania Muang Sing è un affascinante mix di culture diverse. Nove minoranze etniche, con tradizioni che riprendono elementi della cultura laotiana, cinese e birmana, vivono in più di 90 villaggi sparsi nel suo territorio, per un totale di 20.000 persone.

Con altitudini che variano da dolci colline sui 500 metri a vette che superano i 2000 metri le possibilità di trekking in zona sono davvero tante: è possibile fare facili passeggiate in giornata o trekking impegnativi di più giorni. Qualunque itinerario trekking scegliate, è pressoché garantita una pace assoluta e scenari mozzafiato.

Nong Khiaw

Nong Khiaw non si può certo definire una gemma nascosta: il suo nome è noto da tempo ai viaggiatori indipendenti che vogliono ammirare le bellezze naturalistiche del Laos. Rimane comunque un villaggio isolato e sonnolento, snobbato dalla maggioranza dei turisti. Imponenti pareti rocciose a ridosso del fiume e viste mozzafiato attendono i viaggiatori che vengono qui.

A sole tre ore in autobus da Luang Prabang, questa graziosa cittadina sorge su entrambe le sponde del fiume Nam Ou. La sponda orientale, la più affascinante, è un susseguirsi di guesthouse e ristoranti, mentre la maggior parte delle case e dei negozi si trovano lungo la sponda occidentale. Le agenzie turistiche della zona organizzano trekking ed altre attività.

Occhio al nome: Nong Khiaw viene spesso indicata col nome di Muang Ngoi, che è il nome del distretto circostante, da non confondere con il villaggio di Muang Ngoi Neua raggiungibile in barca in circa 75 minuti.

Muang Ngoi Neua

Muang Ngoi Neua è un altro villaggio lungo il fiume Nam Ou, dai ritmi ancora più lenti. Fino al 2013 era raggiungibile solo via fiume, e ancora oggi la maggior parte dei turisti preferisce arrivare qui in barca anziché affrontare l’unica, scomodissima strada che arriva al villaggio.

Le giornate scorrono lente, facendo un po’ di attività fisica (trekking o kayak), chiacchierando con la gente del posto, gentile e sorridente, o semplicemente ammirando la vista dal proprio bungalow.

capanne laos

Grotte Tham Pha Thok

Una delle attrazioni turistiche tra Nong Khiaw e Muang Ngoi Neua sono le grotte di Tham Pha Thok, che si aprono nelle scoscesi pareti calcaree caratteristiche della zona.

Queste grotte servirono da rifugi agli abitanti dei villaggi durante i bombardamenti americani durante la Seconda Guerra d’Indocina. Val la pena visitarle per ricordare che il Laos soffrì le atrocità della guerra tanto quanto il Vietnam e la Cambogia.

Per entrare nelle grotte occorre pagare una piccola cifra. Portatevi una torcia perché l’interno è molto buio ed indossate scarpe da trekking.

Cascate

Il Laos settentrionale è ricchissimo di cascate e quasi sicuramente vi capiterà di vederne una o più durante il vostro viaggio. Tra le più belle e relativamente facili da raggiungere si possono citare Pha Yeung, nell’area naturale protetta di Nam Ha e Nam Keo, lungo la strada per Luang Namtha non lontana dallo stupa di Xieng Tung, uno dei più bei punti panoramici della zona.

artigiana laos

Montagne Xieng Khaeng

Xieng Khaeng è una regione montuosa dell’Alto Mekong con splendidi scenari naturali. È assai difficile da raggiungere perché non esiste un servizio di navigazione regolare e non è scontato riuscire a trovare un barcaiolo privato disposto a risalire il fiume fino a qui. L’accesso via terra non è certo più semplice.

Questa difficoltà scoraggia la maggior parte dei turisti e la zona rimane ancora in gran parte inesplorata.

Parco Nazionale di Nam Et–Phou Louey

Una località imperdibile nel Laos del nord è il parco nazionale di Nam Et-Phou Loeuy, di cui vi abbiamo già parlato in un articolo precedente. Non potevamo non citarlo anche qui!