Paese che vai marionette che trovi? Più o meno. Marionette e burattini si ritrovano come forma di intrattenimento in paesi e culture lontanissimi tra loro e vengono usati per raccontare le storie più diverse.

Un esempio vicino a noi sono i pupi siciliani, con i quali viene messa in scena l’epopea di Carlo Magno e dei suoi paladini. Oppure, sempre per restare in Europa, a Salisburgo è stato dedicato alle marionette un vero teatro, sontuoso come un prestigioso teatro lirico, dove vengono messe in scena le opere di Mozart e le più famose fiabe classiche.

E in Asia? La tradizione del teatro di marionette nei paesi asiatici è antichissima e rappresenta un elemento chiave nella cultura, fortemente legato al contesto religioso e sociale di questi luoghi. Assistere ad uno spettacolo di marionette e burattini in un paese asiatico è un’esperienza emozionante che vi porterà a contatto con la cultura locale… e vi farà tornare bambini!

Tra famose attrazioni turistiche e perle nascoste abbiamo scovato tre spettacoli assolutamente da non perdere durante una vacanza a Bali, in Vietnam o in India.

Teatro delle ombre giavanesi

Il teatro delle ombre è una forma di spettacolo diffusa in moltissimi paesi, ma mentre altrove è stata soppiantata da più moderne forme di intrattenimento in Indonesia è una tradizione viva e ancora molto popolare, tramandata con il nome di wayang kulit.

I protagonisti di uno spettacolo di teatro delle ombre sono figure articolate che vengono fatte muovere su uno schermo opaco, semitrasparente, illuminato posteriormente per creare l’illusione di immagini in movimento.

In Indonesia queste figure sono tradizionalmente realizzate con pelle animale ed animate per mezzo di bacchette; le storie raccontate sono spesso racconti mitologici e vengono accompagnate da un’esecuzione musicale di gamelan, le tipiche percussioni indonesiane.

Un luogo particolare dove assistere a uno spettacolo di teatro delle ombre a Bali è il piccolo negozio di strumenti musicali Pondok Bamboo in Monkey Forest Road nella città di Ubud. Si trova a due passi dall’ingresso della Foresta delle Scimmie, l’attrazione turistica più visitata della città, ma non ha un’insegna vistosa e passa quasi inosservato.

Fate lo sforzo di cercarlo e salite al piano superiore per assistere a uno spettacolo di teatro delle ombre: sarà uno dei ricordi più belli della vostra vacanza a Bali!

Marionette sull’acqua vietnamite

Una delle più famose attrazioni turistiche di Hanoi, la caotica capitale del Vietnam, è senza dubbio il Thang Long Water Puppet Theater, che propone spettacoli di marionette sull’acqua (Múa rối nước) ispirati alla tradizione vietnamita e adattati al gusto moderno.

In lingua vietnamita Múa rối nước significa letteralmente “marionette che danzano sull’acqua” e il nome non potrebbe essere più azzeccato!  Le marionette protagoniste di questi spettacoli, dalle sembianze di animali, personaggi mitologici e fantastici, divinità ma anche persone comuni come contadini e pescatori, sembrano danzare sospese su uno specchio d’acqua.

La magia è creata dagli abili burattinai che, nascosti alla vista degli spettatori e immersi nell’acqua fino all’inguine, muovono le marionette con creatività ed abilità.

Lo spettacolo inizia con un attacco musicale, eseguito da un’orchestra dal vivo che si colloca a lato del palco ed è solitamente costituita da tre o quattro cantanti e dai suonatori di strumenti tradizionali come il flauto in legno, il gong, il tamburo cilindrico, lo xilofono in bambù e la cetra monocorda tipica del Vietnam.

Il teatro delle marionette sull’acqua di Hanoi propone 4 spettacoli al giorno nei mesi estivi e 6 nei mesi invernali, tutti i giorni dal lunedì al sabato (un solo spettacolo la domenica mattina). Non importa quindi quando andate ad Hanoi, riuscirete sempre ad assistere ad uno spettacolo!

Burattini in India

Marionette e burattini sono in India una tradizione antichissima che risale addirittura al V secolo avanti Cristo. Gli spettacoli di burattini in India mettono in scena saghe epiche e scene del folklore. Nei villaggi rurali gli artisti coinvolti nella realizzazione di uno spettacolo sono spesso membri di un’unica famiglia.

Un’altra peculiarità del teatro di burattini indiano è l’uso simbolico del colore, con il quale vengono caratterizzati i diversi personaggi: così ad esempio per gli abiti di un re vengono usati colori chiari mentre un personaggio negativo verrà caratterizzato da colori scuri e cupi.

In questo caso non vi proponiamo un luogo specifico dove assistere a uno spettacolo: speriamo abbiate la  fortuna di imbattervi in uno dei numerosi spettacoli che vengono realizzati per strada!